Note al pianoforte

      NOTE AL PIANOFORTE

Carissimi amici, che lungo silenzio, il mio, vero?

il più lungo d< quando Arianna Amaducci ha aperto questo sito blog.. nell'ormai lontanissimo aprile del 2012..

 

devo confessarvi che io credevo, quando ho deciso di non pubblicare più, ed è passato quasi un anno, cioè era febbraio 2015, che questo sito sarebbe stato abbandonato, che nessuno vi sarebbe più entrato..

 

e invece mi sbagliavo..

esso ha continuato a veleggiare tranquillo, con il suo tran tran delle 80/100 visite settimanali..

certo, molto distanti dalle cento e passa giornaliere, quando ogni giorno postavo qualcosa ma comunque sempre tantissime visite, per un sito di questo genere, così mi confermano amici che sono esperti del web...

 

anzi, mi sbagliavo così tanto che, ultimamente, il trend è in netta salita, e le visite sono passate da alcune settimane, a 140 con 250 300 pagine lette..

 

di questo vi ringrazio infinitamente, amici miei, che siete entrati qui dentro 55.356 volte, così segna il contatore in questo momento, con un trend in salita, così mi dice shinystat, del 88% in crescita..

 

Fenomenale...

 

e allora ho pensato che sareste stati contenti se io avessi pubblicato ancora qualcosa.... così ho deciso di ritornare...

 

vi devo raccontare cosa è successo nell'ultimo anno trascorso...

 

ebbene, non è successo niente..

 

non ho cambiato casa, non ho cambiato città, non ho cambiato vita, non ho cambiato neppure il cane, perché Brugola sta al mio fianco e gode di ottima salute...

 

la mia vita è scivolata, un po' cigolante, sulle rotaie di marina di pisa, paesino nel quale mi trovo veramente bene..

e tutto è rimasto quello che era un anno fa...

 

una cosa sola, è cambiata, anzi, si è aggiunta alla mia vita solitaria: IL PIANOFORTE...

 

forse non lo sapete che io desidero imparare di suonare questo strumento da.... da sempre.. fin da bambina alle elementari..

ma i miei non hanno mai accolto questa mia richiesta ed istanza..

ed è stato un vero peccato, perché quella era la mia vera strada, oggi ne sono sicura..

 

un desiderio che si è riaffacciato continuamente al mio cuore, ancora ed ancora, fino alla soglia di questi 60 anni..

nel mio vasto e improrogabile dolore giornaliero, da molti molti mesi, ormai, non sono le parole, a dare sollievo, né la pittura, - abbandonata ormai definitivamente perché troppo faticosa ed ormai totalmente impraticabile- ma la musica...

 

la musica come mia voce, mio pensiero, mia vece,

laddove io non ho più voce, non ho più pensiero, non ho più forze, tutto annegato nel dolore e nelle difficoltà quotidiane.

..

quindi, dopo averci pensato e ripensato e chiesto in giro, finalmente, - ed era il 2 settembre 2015 - un pianoforte verticale, di marca KAWAI, noleggiato da Menicagli di Livorno., è approdato a casa mia e un maestro giovane e gentile, - era il quattro dello stesso mese - ha cominciato ad impartirmi lezioni a domicilio, settimanalmente...

 

bello...bello.... BELLO!!!!

dio, com'è bello, suonare il pianoforte!!!

anche fare le scale, gli esercizi più ripetitivi..

 

bello bello ....BELLISSIMO!!!!!!

 

e così difficile, faticoso, doloroso, persino, per le mie braccia, la mia schiena, il collo le spalle..

dopo aver finito la mia sessione di esercizi, crollo a letto e mi addormento di botto, sfinita..

 

però non demordo e continuo e le mie mani, piccole e ritorte dall'artrosi, pian piano, imparano a suonare:

la canzone del sole, di battisti

il cielo in una stanza, di paoli

fur elise, la prima parte, di beethoven

certe notti, di ligabue

la prima parte del canon di pachelbel

la prima parte del preludio op. 28 numero 4. di chopin...

e tutta una serie di esercizi e canzoncine: 8 esercizi de il pianista virtuoso di Hanon, il primo volume più quello introduttivo del metodo Bastien per lo studio del pianoforte, la struttura del blues, le scale, gli accordi ed altro ancora...

 

sembra poco, poche e piccole cose ma, vi giuro, è davvero difficile!!

dietro al più piccolo di ogni gesto, su quei tasti bianchi e neri, viene da una quantità tale di regole !!!!

 

certo, ho 61 anni e non posso pensare che sarò il novello chopin, dato per citare qualcuno che amo in modo particolare...

certo, iniziare a suonare il piano a sessantun anni quasi SUONATI, non è come averne 6, con tutto il tempo davanti e la freschezza necessaria per imparare tutto e fare della musica il proprio linguaggio .....................................................................................................

no, decisamente non è così... e allora, perché lo fai, ari, che tanto già sai che non concluderai nulla di veramente buono????

 

E' la grande gioia che provo, nel suonare, che ha dato un nuovo senso alla mia vita.

nuovo colore alle mie ore....

 

e poi accade qualcosa che davvero non mi aspettavo: quando le lascio fare, quando mi abbandono ad un certo particolare flusso, le mie mani suonano da sole...

compongono piccoli pezzi, piccole melodie, pur senza saperlo fare..

 

esattamente come ho cominciato a dipingere senza saperlo fare: vi è qualcosa, qualcuno, dentro di me, che conosce ciò ce io non conosco e lo esegue..

 

sono perfettamente conscia che queste piccole melodie non siano perfette, che non seguano le regole,,,

però ugualmente mi dispiace che vadano perdute..

così le registro e poi le compongo accompagnandole ad immagini,- molto spesso scattate da me - a volte a parole, 

 

e così nascono questi piccoli video clip...

 

in questa nuova sezione del mio sito pubblicherò tutte le note che sgorgheranno dalle mie mani..

e saranno le mie nuove parole e i miei nuovi colori..

per voi, amici miei..

 

e ancora grazie di essere qui con me..

 

non vi prometto che risponderò alle vostre mail, scrivere è diventato difficile, ci vedo sempre di meno e la fatica è molto grande,

ma soprattutto è grande quella di mantenere rapporti interpersonali..

cosa che davvero non mi riesce più....

 

accontentatevi di ascoltarmi.....

se volete....

e ancora grazie.....

 

sotto trovate il primo pezzo che ho composto, 

e li trovate tutti nella pagina di questo sito: NOTE AL PIANOFORTE, nel menù qui in alto a sinistra...