PIOGGIA DI TE

PIOGGIA DI LEI
PIOGGIA DI LEI


PIOGGIA DI TE

 

Lungo gli sbalzi

del divorato giorno

riempie completamente tutto

 

Il vuoto mio di te 

 

Immobili pareti

mi si stringono addosso 

  scandiscono impietose

la mia ruvida fame

  l'imperiosa sete 

 l'irresistibile sonno 

del corpo mio sconvolto

che stringe solo te

 

Che ti fai pioggia 

 

E subito è la furia 

senza riposo o quiete

guerra di eserciti e flotte

montagne che si scontrano

fiumi che mi travolgono

 

Così il mio cuore

sviene 

fermandosi a ogni battito

 

Un poco

si riprende

ma  forte ancor si strema

 

Battendo e ribattendo

il nome tuo

in eterno.

 

ma poi

ripenso ai nostri baci

a quanti sono stati

ragione mia di vita

la pioggia 

diventa una  marea

che tutto mi nasconde

in unico levare

e tu

ritorni tra le braccia

ti prendo ancora mia

sommersa e abbandonata

bagnata dal mio mare

 

e tu sei goccia

 

E subito è la furia

senza riposo o quiete

guerra di eserciti e flotte

montagne che si scontrano

fiumi che mi travolgono

 

più forte

ancora in te mi spingo

ancora in te mi perdo

 

un poco

rallento la mia onda

guardando nei tuoi occhi

il tuo vento turbinare

 

riprende

il cuore di te già dilagato

battendo e ribattendo

il nome tuo in eterno.

 

versi di ruggero

dipinto digitale di arianna e ruggero

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    giuseppina (martedì, 04 febbraio 2014 15:44)

    forte...è sempre più forte sentire il cuore che batte......<3