LA CONQUISTATA RIVA

LA CONQUISTATA RIVA
LA CONQUISTATA RIVA

 

LA CONQUISTATA RIVA



Ogni nostra parola

nel rarefatto

lento tramontare

è un perdersi



E' liquido scivolare lungo

una duna bianca

e solitaria:

dolce e vertiginoso

invito del tuo seno

alla mia mano

di tamerice

fiorita



E nel silenzioso abbrivio

senza fine

dei tuoi fianchi di sabbia

corre il mio abbraccio

di sale

fino all'obliato avvenire

dell'astro maturo di giugno

avvinto spettatore

del ventoso penetrare

dei miei lombi marini

alla tua conquistata riva

femmina dell'estate



Onda e poi onda

e poi onda

 

e poi onda



e poi l'inafferrabile

invadere

della marea.



Nella foto: ' La conquistata riva ' elaborazione digitale di Ruggero Volante 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0