PRANZO IN RIVA AL MARE DI MAIO..

DONDOLARSI SULL'OCEANO...
DONDOLARSI SULL'OCEANO...
LA SPIAGGIA DI VILA DO MAIO
LA SPIAGGIA DI VILA DO MAIO

 

IL MIO PRIMO PRANZO IN SPIAGGIA...

 

il pacco dall'italia è arrivato oggi, finalmente,  verso le 13, ora locale..

ho preso la mia droga.. la mia medicine, il mio oppiaceo sintetico che si chiama contramal e mi sento meglio... molto meglio, anche nell'umore..

 

ieri sono uscita con milli, prendendo un taxi, per andare a vedere una casa.. ma nulla di speciale.. non è quello che cerco..

perciò ne vedrò altre..

ma ieri, dato che finalmente ero uscita di casa ho detto a milli che desideravo ci fermassimo a mangiare in spiaggia,

e così abbiamo fatto..

nella spiaggia centrale di vila do maio ci sono due baracchini di legno nei quali si può stare all'ombra e bere o mangiare qualcosa..

ci siamo sedute ed abbiamo trascorso lì un paio d'ore, chiacchierando con conoscenti italiani e bevendo qualcosa.

io mi sono fatta portare un paio di martini rosso che mi hanno dato una piacevole euforia e mi hanno aiutato a sostenere lo sforzo, almeno per un po'..

 abbiamo mangiato benissimo, devo dire, a base di pesce e verdure e patate.. con il riso.. il tutto condito con una salsina mooolto piccante, che davvero mi è piaciuta assai.

il pesce era divino..

e, detto da me che non amo il pesce, è davvero tutto dire..

 

nonostante fossi vesitta con i pantaloni lunghi e a mezze maniche, mi sono lo stesso abbronzata, pur restando sempre all'ombra..

ho scattato qualche foto.. non sono nulla di speciale ma non vedevo assolutamente niente, il sole era accecante anche all'ombra, e non mi sono potuta muovere da dove ero, dato che sulla sabbia, è ovvio, la mia sedia a rotelle non va..

ma ho passato due ore molto piacevoli..

anche se poi, a casa, sono crollata adormentata fino alle sei del pomeriggio..

 

ma senza il mio calmante la vita mi è impossibile..

me lo farei spedire prima ma la dottoressa dall'italia ha i suoi tempi obbligati con le ricette e quindi siamo sempre con lo stesso problema..

inoltre un pacco di cinque chili, perchè ho approfittato di farmi mandare altre cose urgenti che erano rimaste in sardegna, ho speso 90 euro in italia  e più di dieci qui..

quindi non è che posso farmi spedire pacchi ad ogni piè sospinto....

mi devo organizzare.. ma spero che ci riuscirò

come spero di riuscire a trovare una sistemazione giusta per me, una casa con una vista migliore..

e come spero di trovare  pace e tregua nel mio cuore  e nei miei pensieri..

 

ma potessi bagnarmi in quelle acque smeraldo, potessi ancora come una volta giocare con le onde..

l'oceano è qualcosa di unico..

io l'avevo visto già, più volte, ma qui, è smeraldo liquido..

e le spume delle onde che si infrangono sono azoto ed idrogeno puro.. sono galvanizzanti..

la spiaggia era immensa e deserta.. solo qualche bimbo che giocava, qualche giovane che prendeva il sole e si bagnava nel mare.. qualche cane che giocava..

è come vedere un luogo senza tempo..

nel paesino, che finalmente ho visto di giorno, la gente di colore vive per strada. le case hanno la porta aperta e loro siedono sull'uscio..

ci sono le galline per la strada di acciottolato, ci sono cani tra i bambini, tantissimi, che fanno chiasso e corrono dovunque... pochisime le auto, e quasi tutti pubbliche. le auto private sono rarissime..

potessi camminare per le spiagge, per il paese..

certo sentirei meno, molto meno, lo stacco dall'italia..

ma non posso..

oggi ho ripreso la mia vita qui, a letto e un po' sulla carrozzina..

stremata da tutto.

soprattutto da me stessa...

 

 

Scrivi commento

Commenti: 5
  • #1

    alessandro mariotti (martedì, 09 aprile 2013 22:10)

    Bene,che resoconto carino della tua prima gita :)

  • #2

    rossana parenti (martedì, 09 aprile 2013 22:12)

    ciao tesoro ,finalmente hai visto dove vivi .e si puo' dire che e' un posto bellissimo .mi fa piacere di saperti un po meglio e spero tu possa organizzarti trovando una nuova sistemazione ,cosi' l'umore sara' un po' meglio .ionoi tutti vogliamo solo che tu sia serena ed e' tutto quello che vogliamo .ti saluto con un abbraccio e tanta luce !!!

  • #3

    maurizio (martedì, 09 aprile 2013 22:32)

    sono contentissimo se con milli mi lasciate la casa milli è una vergognia x me spero che me la porti via con te . mi scusi ari ma mili è io non andiamo dacordo , sarrei felice , ma mi sdispiace x te ari fai attenzione a milli sono unanno1,5 che non pagha luce aqua ecc dalla settimana prossima si prendera i camion del aqua a pagamento x che metto i luchetti alle pompe.. mi disiace ari la cucine di milli è mia tutto è mio sofà cucina lavandino . frigo , mi fai un favore portila con tè non ne voglio sapere piu probremi tuoi anzi vostri

  • #4

    anna (mercoledì, 10 aprile 2013 13:25)

    ....Ciao mia cara,leggendo ciò che ha scritto questo "Maurizio"....mi mette un poco di ansia.Spero di aver interpretato male .... Spero!!.Ti auguro di trovare una sistemazione adatta alle tue esigenze...così potrai vedere ,e far vedere a noi,tutte le meraviglie dell'isola... In attesa ti abbraccio forte..forte..e mi raccomando la solita cosa :STAMMI BENE!!! Bacioni.anna.

  • #5

    ariannaamaducci (mercoledì, 10 aprile 2013 14:24)

    bene, è venuto allo scoperto lui, maurizio è il costruttore del residence ed uno delle ragioni per cui me ne vado..
    io non c'entro nulla con le tensioni che ci sono tra maurizio e milli..
    sono cose loro e non mie..
    ho abbastanza carico di problemi miei che non posso nè voglio farmi appesantire da altri che mi sono estranei..
    me ne vado e quello che farà milli della sua vita sono affari suoi.
    noi siamo amiche e lei mi aiuta nella gestione logistica e con i lavori di casa.. il resto non c'entra nulla, con me.
    quindi, caro maurizio, siete voi che dovete sistemare le vostre pendenze..
    io non ne ho, anzi.... quindi sono serena.
    e siccome sono venuta per stare serena, cerco una nuova abitazione anche per non essere più coinvolta in tutto questo..
    senza rancora e con serenità..
    un abbraccio al caro alessandro a rossana ed anna, dicendo loro di stare tranquilli.. che ce la metto tutta.. che sono forte.. che ho i miei momenti no, che i miei problemi sono tanti e voi lo sapete ma che sono qui, sempre sul pezzo, che non mollo..
    che a volte anche gridare e piangere è non mollare, è continuare a dire: io ci sono..
    nel bene e nel male, io ci sono..
    vi abbraccio tutti con tanto amore..