RESPIRI DI LACRIME

RESPIRI DI LACRIME - 2013 dipinto digitale tecnica mista

 

 

RESPIRI DI LACRIME

 

dedicato ai miei figli che, ognuno di loro con modalità diverse, non si prenderanno cura di me nè affettivamente nè economicamente, perchè nel 2007 ho deciso di abbandonare la mia città rispondendo ad un loro espresso invito di rinunciare alla mia omosessualità oppure di lasciarli vivere la loro vita senza quella, per loro inaccettabile, ingerenza.

era il duemila e 7 e loro avevano 32, 21 e 20 anni. erano sani, tutti diplomati, le due femmine lavoravano, il maschio studiava all'università, sostenuto dal padre.

io ero già gravemente, ammalata, da due anni non lavoravo più e venivo mantenuta in buona parte da mia madre...

 

le mie due figlie mi hanno detto che non hanno denaro per pagare la struttura entro la quale dovrò essere accolta perchè non hanno intenzione di rinunciare al loro superfluo, dato che se lo guadagnano.

entrambe mi hanno accusato di aver distrutto loro la vita.

 

io sto pubblicando qui la mia autobiografia. chi vuole conoscera la storia lo potrà fare qui, sul sito alla pagina:

 

http://www.ariannaamaducci.com/il-volo-di-una-bambina-chiamata-ari-opera-omnia-della-mia-prosa-autobiografica/

 

la scrivo anche per loro: se un giorno vorranno sapere chi è la loro madre e cosa ha vissuto, lo troveranno qui.

 

 

vi racconto questo, lo pubblico qui perchè questo luogo è tutto quello che ho, che mi è rimasto e che sono.

 

prima stavo un po' meglio, anche se ancora in evidente difficoltà respiratoria, con l'ossigeno, allettata, col catetere, imbottita di medicinali, e ancora un rischio di embolia od ictus: il dolore anginoso del petto non passa, è solo lieviemene diminuito.

ora, dopo la telefonata della primogenita, terminata trenta minuti fa, sono in evidente crisi respiratoria ma mi sono fatta sedare.

 

ho talmente tanto dolore dentro che non riesco ad avere pace, ho bisogno di esprimermi.

ho dipinto completamente adagiata nel letto, col pc sul tavolino in posizione comoda, usando solo la mano del mouse..

scrivere mi è molto più faticoso ma un po', riesco..

 

io credo che la propria madre sia la persona più importante e il compito superiore nella vita di un essere umano.

il karma più importante da gestire e da risolvere, in caso di disaccordi.

anche la legge lo dice: i genitori ammalti vanno curati.

i miei figli non sono ricchi ma vivono senza privarsi di nulla, nè vacanze nè divertimenti.

 

ma quello che mi fa più male è che loro non abbiano un cuore: se anche io fossi stata e fossi la madre peggiore del mondo, se avessero un cuore, si comporterebbero diversamente.

 

chiedo loro di perdonare i miei errori ed io rimetto i loro.

sono i miei figli e li amo: non può essere diversamente. non li disprezzo e non sono arrabbiata con loro ma sono molto dispiaciuta di questo.

sono tutt'ora convinta di aver fatto la scelta giusta e, come mi ha esortato mia figlia più piccola, ieri, andrò fino in fondo, lasciandoli liberi da ogni onere, anche economico, come ho fatto sino ad ora..

 

so che per i miei figli sono stata una madre molto scomoda, che hanno avuto una vita non facile, l'ha appena confermato la più grande che ha chiuso la sua telefonata dicendomi che la sto massacrando da quant'anni.. - è nata nel 1974 -... ma altrettanto so che ho dato sempre per loro il mio massimo ed oltre.

se essi non hanno altro da dare a me, lo accetto e li benedico.

ma non riuscirò certo ad avere nessun rapporto con loro, perchè sto troppo male, di questo.

vi prego, non dite perole dure contro di loro, non li giudicate.

non è questo che io desidero..

nessuno ha torno e nessuno ha ragione perchè ognuno di noi ha il diritto di vivere la propria vita come vuole senza essere disprezzato.

hanno molti amici e chi li ama, sono molto apprezzati sul lavoro e vivono felici.

il loro buco nero sono io, come lo sono anche per altre persone.

 

ma anche un assassino ha un'anima ed è figlio di dio,  ed io non ho mai ucciso nessuno.

 

vi chiedo di mandarmi il vostro amore, se volete e potete, il vostro abbraccio, perchè ne ho immensamente bisogno..

 

grazie..

vi voglio bene..

vi mando il mio amore  e questo dipinto, se può regalarvi una emozione..

 

grazie, siete preziosi per me.

 

Scrivi commento

Commenti: 4
  • #1

    arturo quadraro (domenica, 27 gennaio 2013 20:09)

    Carissima Ari.......il tuo Karma è veramente doloroso, perchè una madre che è ripudiata dai propri figli....si sente come uno stelo rinsecchito, nel cui ricordo c'è una primavera di gioia che adornava di fiori i suoi rami. Ed ora il gelo Inverno ricopre con il suo manto crudele ciò che è rimasto di te. Ma una nuova primavera c'è sempre all'orizzonte che si si crede morto...ma morto non è.....è quella rinascita a cui tutti noi siamo destinati...anime gentili...ma sacrificate al ceppo del nostro destino, al quale non ci ribelliamo, ma lo accettiamo come agnello sedato che appresta ad essere immolato. Mia cara Ari, la mia mamma è volata in cielo 16 mesi fa, lasciandomi in un vuoto che solo la fede in Cristo e solo il suo accorrere al mio richiamo han potuto colmare. Ti abbraccio fortemente con tutto il mia amore di fratello...di figlio, perchè la mamma è il bene più prezioso, e il rifugio più sicuro che esista al mondo per noi figli incoscienti. Prego per i tuoi che possano trovare quella luce in fondo al loro cuore che li svegli da questo torpore insano, perchè solo quando la loro mamma se ne volerà tra gli angeli, solo allora capiranno quanto bene hanno perduto. <3

  • #2

    ariannaamaducci (domenica, 27 gennaio 2013 20:50)

    grazie, arturo, fratello e figlio mio...

  • #3

    milly (domenica, 27 gennaio 2013 22:07)

    ti ho già detto tutto....
    figli....
    alle volte vien da chiedersi se li abbiamo cresciuti noi... ma in effetti no
    un giorno una signora mi chiese come avevo fatto ad educare così bene il gatto " perchè sa, ho due figli.." le ho risposto "non l'ho mai mandato a scuola!".....
    no non siamo solo noi a crescerli
    subiscono l'onta di questa società malata
    anche se avessi fatto altre scelte ti avrebbero detto la stessa cosa!!
    ti abbraccio forte forte <3 <3 <3 <3 <3

  • #4

    ariannaamaducci (lunedì, 28 gennaio 2013 05:43)

    grazie milli...
    comunque sembra che la figlia minore abbia cambiato idea.. parleranno, mio fratello è sceso in campo.. ed era ora.....aspetto sviluppi..
    ho trascorso una delle notii più difficili della mia vita.. ma sono qui..
    ti abbraccio tesoro.. ho fritto due chiavette, ieri.. qui è un caldo mostruoso..
    spero di riuscira a connettermi, più tardi..
    un bacio..grazie, dal cuore..