LA REGOLARE ARRABBIATURA DA: ' BUON NATALE '

LA SOSTANZA DELL'INFINITO - 2008 olio su tela 35x45

 

OGNI ANNO MI DICO CHE NON LO DEVO FARE..

 

che devo rispondere con gentilezza a chi mi fa gli auguri, che devo tacere la grande rabbia che mi sale dentro..

ma l'ipocrisia del  ' buon natale, siamo tutti più buoni' ogni anno mi fa arrabbiare teribilmente.

non siamo tutti più buoni, siamo tutti più stronzi, perchè pure ce la facciamo su, la nostra coscienza, con questa melensa favola natalizia dove impera solo il consumismo, neppure tanto travestito..

siamo gli stronzi di ieri, i cattivi, gli stupidi di ieri, i perdenti di domani.

con nulla dentro e fuori della nostra vita..

mentre il pianeta va a rotoli, esplode di ogni violenza e vigliaccheria, mentre i rapporti umani sono semrpe più falsi e squallidi.

mentre...

 

e voi potrete dire: parla per te!! io sono buono, io amo e sono amato, io non sono solo, io sto bene, per me la vita è bella...

 

allora sono felice per te, se puoi in tutta coscienza dire questo.

 

io, il giorno di natale ho pranzato con la mia assistente, che chiamo così, pomposamente, ma che è la mia badante, dato che io non sono autosufficiente.

e mi è andata bene, che è voluta venire, altrimenti sarei stata sola..

io vedo lei un'ora una volta al giorno. null'altro..

qualche volta ricevo qualche visita da qualcun altro..

tutto lì..

ma anche quelle visite non sono nulla perchè le persone che dovrebbero essere accanto a me, quelle che sole possono fare qualcosa per me e potrebbero sollevare in grande parte la sofferenza del mio cuore,  non ci sono.

nessuna di loro, per un motivo o per un altro.

 

colpa mia???

io sono ammalata.

nella mente e nel corpo.

da sempre, dalla nascita..sono nata ammalata..

tutti sono d'accordo.

ma poi, quando mi comporto come tale, tutti mi dicono che sono CATTIVA

mentre, quando cerco di non far pesare le mie varie infermità e di vivere come se fossi ' noomale', allora dicono che sono FALSA... che mento malattie e infermità ed invalidità..

 

queta è la mia rabbia post natalizia..

a che serve che io la racconti a voi? a nulla...

e infatti mi sto chiedendo perchè lo faccio...

e credo che smetterò..

mah...s pero poprio che non vedrò il prossimo natale..

e, a coloro che mi diranno: la vita è bella, non dire così, già rispondo: sarà bella per voi, e ne sono contenta.

per me non lo è affatto...affatto...

 

 

Scrivi commento

Commenti: 5
  • #1

    milly (giovedì, 27 dicembre 2012 20:28)

    non sentirti la sola a provare questo...
    siamo sempre di più a detestare la melassa natalizia, l'ipocrisia delle feste gioise, l'obbligo a festeggiare, sbafare, regalare....
    altrimenti sei un essere meschino, incapace di gioire o voler bene agli altri
    una rabbia sempre più potente sale contro questa ricorrenza commerciale, contro l'ipocrisia di chi ama tanto i bambini poveri, quelli che muoiono di fame, e piange parlando di loro, mentre si abbuffa ad una mensa opulenta
    e non è finita, poi arriverà Capodanno e tutti a brindare come se una pagina di calendario potesse cambiare qualcosa nella vita... e se vuoi dormire sei un'asociale....
    sono le feste più stupide e deprimenti dell'anno!!
    un fuoco d'artificio d'idiozia e banalità
    la morte della pace e della solidarietà

  • #2

    rossana parenti (giovedì, 27 dicembre 2012 20:40)

    mia cara ari .sono pienamente d'accordo con te .il natale e' solo consumistico ,non e' come una volta che cera piu' miseria ma cerano piu' valori .in casa mia per desiderio dei miei genitori si e' continuato .e adesso che non ci sono piu' si approfitta per vederci tutte insieme le sorelle cognati nipoti ect .altrimenti non avremmo l'occasione .ecco com'e' il mio natale tanta stanchezza .bacioni tesoro .

  • #3

    ariannaamaducci (giovedì, 27 dicembre 2012 20:54)

    cara milli..io temo l'anno che viene..vorrei che non venisse..almeno per me...
    cara rossana.. che dire..ci credo che sei stanca.. riposiamo i nostri cuori, amiche mie..io stasera sono davvero arrabbiata e furiosa.. stacco con il mondo e torno al mio gioco di palline sul pc..in attesa che mi si calmi la follia omicida..
    la voglia di prendere il kalaschnikov che ho sotto il letto - magari, l'avessi davvero - uscire fuori e fare una strage..me per ultima..
    vi abbraccio <3

  • #4

    anna (giovedì, 27 dicembre 2012 21:39)

    ......Mi dispiace sentirti così frustrata,delusa...ma non sei la sola a non amare il natale.Anch'io lo ritengo solo una gara a chi spende di più,per regali inutili(che ti senti costretto a fare)per sfoggiare un'allegria che invece non senti assolutamente(ma devi far credere di essere felice)Tutti siamo,sembriamo felici in queste feste...ma dentro noi....Solo noi sappiamo come realmente stiamo...La facciata esterna è .giustamnete x gli altri..Quella dentro di noi...è solamente nostra ,la tristezza.la solitudine (che hai nel cuore)...Gli altri non lo sapranno MAI...nè MAI lo capiranno!...Ciao grande donna...Sù con la vita!(lo dico a te e ...pure a me!) anna.

  • #5

    ariannaamaducci (venerdì, 28 dicembre 2012 18:38)

    cara anna..
    spiace a me che tu ti senta triste...ma ancor più spiace che tu non lo faccia vedere, che non ti esprima...
    perchè fingi una felicità che non provi??
    ci lamentiamo che il mondo sia impocrita ma dobbiamo partire da noi per eliminare simile piaga..
    tutto è falsato..e a che serve??
    ti lascio con questa riflessione, scusandomi se sono stata invadente.. o esagerata nei toni..un abbraccio forte..