LA MIA SECONDA CANZONE: LONTANO

LONTANO
musica di GIACOMO GILIO
testo ed arrangiamaneto di ARIANNA AMADUCCI

canta, sempre come pouò, la vostra ARI...

la proprietà intellettuale della musica e del testo è tutelata dalle leggi siae e dei siti web..
lontano prova definitiva.mp3
File audio MP3 2.6 MB
UN GOLFO - 2012 DIPINTO DIGITALE

 

musica di GIACOMO GILIO

arrangiamento e testo di ARIANNA AMADUCCI

 

canta - come può - la vostra ARI

 

per ascoltare il pezzo cliccate su download qui sopra ..

potrete salvare o ascoltare a vostro piacimento..

 

l'altro giorno ascoltavo alcuni pezzi di Giacomo Gilio..

giunta a quello che lui ha intitolato AMORI..

 al primoemozionato ascolto io ho sentito scorrere parole, insieme alla musica.. 

 

allora mi sono messa a scriverle, bloccando ad ogni frase l'ascolto e scrivendoo le parole..

quando ho finito mi sono accorta che il testo era perfetto così, com'era.. ho dovuto fare solo qualche piccolo aggiustamento...

in pratica la canzone era già confezionata in un luogo nel quale io sono entrata e l'ho presa...

allora l'ho arrangiata alla mia tonalità e la mio ritmo e l'ho cantata..

 per tutti voi.. <3

 

poi alcuni amici l'hanno a loro volta ascoltata e l'hanno trovata bella..

così mi è venuta voglia di scriverne altre..

questa è la seconda:

LONTANO

 

ce ne sono pronte altre due, in fase di rifinizione..

il progetto è quello di fare un piccolo cd,... così, per gioco...

 

buon ascolto!!

 

 

 

 

LONTANO

 

Lontano sono i giorni dell'amore

se li guardo

sai, mi incanto

lontano son le trecce dei pensieri

che ci scioglievano

in fremiti

 

perché mai si è stemperato

quel tramonto di colline?

ne scendevano scintille

di memorie e

gelosie...

 

vicini sono i giorni del perdono

e del silenzio d'argento

le mani mie son colme di quei fiori

che il dolore tuo appassì

 

ma io sento nascer forte

dal profondo del rumore

le parole sussurrate

che ti faranno ritornare

 

se di questa mia stagione

c'è qualcosa da salvare

sei tu, frutto di mia vita

che non ho potuto bere

 

nel deserto del passato

per le strade del cercare

hai smarrito i nostri passi

né li sai più ritrovare

 

ma le stelle ci diranno...

 

se guardo questo viso nello specchio

vedo un taglio vivente

sono state le tue labbra di cristallo

a salvarmi perdendomi

 

sto vivendo di rimorsi

sto ascoltando il tuo gridare

e mi sento di donarti

il mio innocente ritornare

 

io ti porgo queste mani

le ho lavate con il pianto

io ti aspetto nella notte

che la luna imbiancherà

 

siamo figlie del creato

siamo madri di speranze

apri ancora quel tuo cuore

alla forza del destino

 

perché il destino è un tango....

 

 

IMORTANTE

la musica scritta da Giacomo Gilio è stata regolarmente depositata alla siae e quindi protetta nella sua proprietà individuale.

il testo scritto da me, arianna amaducci, essendo pubblicato qui nel mio sito e dominio ufficiale, ugualmente è protetto nella sua proprietà individuale.

si vietano riproduzioni anche parziali di entrambi senzacitare il possesso degli autori..

Scrivi commento

Commenti: 4
  • #1

    Arialuce (martedì, 20 novembre 2012 00:01)

    una sorpresa ! bellissima. Hai un bella voce, giovane, fresca , intonata... le parole sono eccezionali... sono ancora basita, nell'ascoltare questo stupendo brano. La musica eccezionale... del maestro Giacomo Gilio, un prolungato applauso alla nuova cantautrice. La tua voce mi è molto piaciuta, forse... avevo la sensazione che tu avessi una voce bassa e affaticata :-)... NO... E' BELLISSIMA... amo la musica in tutti i suoi generi... non sono specializzata nel commentarla.. ascolto e mi piace , sono selettiva nel giudicarla bella o non.. questa mi piace... e non lo dico per
    piacceria ne per sfottò, sono convinta che quanto ho scritto è pura verità. <3

  • #2

    ariannaamaducci (martedì, 20 novembre 2012 00:11)

    mia cara arialuce..
    è stato come un fulmine..
    queste parole nate ascoltando una musica per la prima volta..
    davvero un'emozione forte e particolare..
    poi anche ho scaricato i programmi e ho fatto arrangiamenti, cambiamenti di tono e di tempo senza saperne assolutamente nulla..
    è evidente che la musica mi è venuta a trovare ed ha deciso di servirsi di me..
    ti ringrazio per i bellissimi complimenti che mi fai..
    sono commossa, davvero..
    mi sembra un sogno..
    grazie mia cara... grazie davvero..ti abbraccio

  • #3

    arturo quadraro (martedì, 20 novembre 2012 12:36)

    Ancora una volta Ari tu hai il dono di emozionare chi sa ascoltare il tuo cuore......e la vita senza emozioni..non è vita. Grazie

  • #4

    ariannaamaducci (martedì, 20 novembre 2012 13:24)

    ma grazie a te, arturo...
    hai visto??
    oggi la favola te l'ho raccontata io.. versione ninnananna musicale!