UNA LEZIONE DA IMPARARE...

BACCHE D'INVERNO - 2011 olio su tela 13 x 18

 

LA VITA UMANA E' UN CAMMINO CHE DURA SECOLI E SECOLI

e si inanella, vita dopo vita.

 

il punto di partenza è quello di trovarsi staccati dall'unità.

quindi, diventiamo corpo anima e spirito e non più un unico essere di luce.

ed anche siamo staccati dagli altri esseri e non più un'unico fluire..

 

naturalmente siamo comunque uno..

uno con noi stessi e con l'intero universo, solo che è il nostra vederci è cambiato, quando mutiamo la nostra vibrazione nel momento in cui scendiamo alla dimensione della materia.

 

ogni vita è dunque una puntata di questo viaggio, un passo, un gradino di questa lunga faticosa scala sa salire.

in ognuna di queste ' puntate ' vi è un traguardo basilare da centrare, da raggiungere.

perchè a quello siamo pronti, a quello siamo arrivati e finchè non lo superiamo, non possiamo procedere oltre.

è come in un videogame a livelli. nel quale finchè non abbiamo superato quel tale livello, la partita ce lo ripropone, ancora ed ancora.

ci troviamo sempre nella medesima situazione, sempre la medesima: cambiano gli attori, cambiano alcune variabili, ma la commedia è la stessa.

solo che il grado di dolore è più forte, volta dopo volta, le difficoltà che incontriamo sono più grandi, occasione dopo occasione, perchè questa è l'unico modo che ha la vita per portarci faccia a faccia con noi stessi..

se da sempre lottiamo contro lo stesso problema vuol dire che siamo refrattari a qualcosa di molto profondo.

e che dobbiamo cambiare una parte di basilare del nostro modo di vedere, agire, sentire, pensare..

 

io, temo, credo, sono certa di essere davvero una testaccia dura... molto dura....

 

 

Scrivi commento

Commenti: 5
  • #1

    lucia d'alessandro (venerdì, 16 novembre 2012 15:10)

    Ciao Ari, sei sempre molto severa con te stessa, almeno quanto sei indulgente con gli altri. Certo questo fa parte di una disciplina rigorosa,e faticosa..ma sono sicura che ti potresti elevare già adesso verso le stelle.Però è meglio che stai qui, ti tocca una fettina della torta della felicità.

  • #2

    ariannaamaducci (venerdì, 16 novembre 2012 15:51)

    non c'è felicità nella mia vita, cara lucai..
    nessuna felciità..
    solo lacrime...

  • #3

    milly (venerdì, 16 novembre 2012 23:07)

    ma saperlo non basta...
    alle volte ci si annoda talmente tanto sullo stesso problema che non si riesce a finire il quadro e passare al successivo...
    vita dopo vita, dopo vita, dopo vita, dopo vita....
    bisogna saper dire BASTA!!

  • #4

    milly (venerdì, 16 novembre 2012 23:10)

    bellissimo anche il dipinto!!

  • #5

    ariannaamaducci (venerdì, 16 novembre 2012 23:47)

    uff, milli.. la parola basta è la parola più forte del mio vocabolario!!

    hai ragione..hai straragione..

    grazie per il tuo apprezzamento..