I GUASTI DELLA MENTE

ANGELINO IN ESTASI DA COCCOLE

 

FINALMENTE UNA GIORNATA FRESCA..

 

e, mentre angelino e sofia si fanno le coccole l'un l'altro e prendono le mie carezze, andando in evidente stato di estasi, io, che continuo ad avere spilloni nell'intestino ed oggi anche nel fegato, fitte forti, improvvise ed isolate, mentre la mia schiena recita le sue quotidiane giaculatorie e tutto il resto di me le va dietro, penso..

 

e penso a quanto penso troppo...

 

e penso che questo è proprio il massimo dalla traviazione mentale..

vorrei staccare questa mente arzigogolata e pote andare in estasi come angelino.....

 

ma sulla terra non esiste davvero più nulla che possa essere salvato??

da quando sono bambina sento questo nostro pianeta come un luogo di follie e perdizioni..

è tutto così terribilmente implicato in questo progetto assurdo di distruzione che non trovo un appiglio per una soluzione che non sia una fuga totale...

 

davvero per me, vivere è più difficile che morire...

Scrivi commento

Commenti: 7
  • #1

    Fedu (mercoledì, 07 novembre 2012 13:48)

    Ogni tanto vorrei che ci fosse una spina e poterla staccare..come si fa con gli elettrodomestici..solo che Poi, la spina và riattaccata..e noi nn siamo elettrodomestici..purtroppo..o x fortuna??..ti abbraccio Ari..tvb

  • #2

    lucia d'alessandro (mercoledì, 07 novembre 2012 14:45)

    Mannaggia Ari, ci mancavano le fitteììì Non so cosa dire, è frustrante non poter essere d'aiuto.Speriamo che ti possa sentire meglio, oggi. DOPPIO PCIU'

  • #3

    arturo quadraro (mercoledì, 07 novembre 2012 17:05)

    Ari....ma hai sentito il tuo medico? a questo punto diventa necessario...fallo subito. Un abbraccio.

  • #4

    ariannaamaducci (mercoledì, 07 novembre 2012 17:12)

    davvero fedu, si, per fortuna..
    io sono arrabbiata con gli esseri umani ma non con dio, o chi per lui...
    la creazione ha un senso, delle regole che noi di certo comprendiamo solo in modo infinitesimale..
    ma so che al fulcro di questo c'è amore...
    questa è la mia unica certezza, l'unica..
    certo la vita è uno stillicidio...
    poter staccare la spina ogni tanto sarebbe davvero necessario..
    prenditi una sbronza, fedu e fatti una dormita..
    se non diventa un vizio, questa è la medicina milgiore che io possa consigliarti!!
    ti abbraccio..forza...

  • #5

    ariannaamaducci (mercoledì, 07 novembre 2012 17:44)

    cara lucia ed arturo..
    le cose sono due, o il vudù oppure la mia neuropatia tossica..
    per la prima posso cercarmi un esorcista ;0))))
    per la seocnda, molto più probabile, so che ce l'ho e che non ci si può fare altro che quello che sto già facendo..
    già prendo i medicinale che ci sono...
    comunque il dolore fisso all'inguine si è affievolito notevolmente.. quindi, se era un attacco di appendicite, sta regredendo..
    non chiamo il medico, arturo, il medico non può fare nulla per me..
    tutte le volte che l'ho chiamato mi è stato detto che tanto sono pazza..
    i medici non mi guardano neppure.. dopo che leggono la mia storia medica, mi allontanano come avessi la peste..
    potrei raccontare decine e decine di aneddoti del genere..
    io con i medici ho chiuso.. se avrò un bisogno molto grave ed urgente, mi farò portare al pronto soccorso..
    ma per il resto, so che per me è perfettamente inutile andare da loro..
    il mio volto non dimostra la sofferenza..
    mi vedono bella in carne..
    quando le cose mi vanno bene mi sorridono ocn un'aria di pena benevola..
    quando vanno peggio, mi insultano..

    resto, qui, e sopporto..
    non posso fare altro..
    e quanto ho scritto, arturo, è frutto di anni ed anni di vita vissuta...
    credimi, è così...

    vi abbraccio, cari.. non preoccupatevi per me..
    io vi scrivo, mi racconto, perchè altrimenti mi sento troppo sola..
    ma una soluzione ai miei problemi non esiste..
    l'unica possibile è una serenza sopportazione!

    grazie.. vi voglio bene..

  • #6

    arturo quadraro (mercoledì, 07 novembre 2012 21:36)

    Cara Ari....quello che mi hai detto non mi ha certo tranquillizzato....ma tu sai e quindi mi rimetto alle tue parole. Ti auguro quindi una serena notte. Intanto mi sto attrezzando per un esorcismo contro eventuali magie voodoo. E' un potente rito che fa così: Aglie, fravaglie, fattura ca nun quaglia!
    Corna e bicorna, cap alice e capa daglio.
    Uocchie, maluocchie e frutticiell e lluocchie:
    crepa linvidia e schiattene e maluocchie.
    Scio scio ciucciuvè! Ascite uocchie sicche,
    ca io vene caccio co nciense! I napoletani dicono che funziona. Baciooooooooo.:-D

  • #7

    ariannaamaducci (giovedì, 08 novembre 2012 11:12)

    sei uno spettacolo, arturo!!!!

    guarda l'ho recitato ad alta voce con convinzione!!
    i napoletani sono gente sveglia!!
    comunque stamattina il dolore all'inguine è quasi scomparso... e quindi sii più tranquillo
    il resto è tutto lì..
    ma non credo proprio se ne andrà mai...

    ti abbracico fortissimo..