LA FORTUNA DELLA SALUTE FISICA

ZOCCOLI SULLA SABBIA - olio su tela 45 x75 - 2011

 

STANCHISISMA, BLOCCATA DI SCHIENA

che quasi non mi muovo, le gambe dolenti come avessi corso la maratona di new york

 

e tanta tristezza..

accidenti, ho ormai 58 anni, che certo non sono pochi ma non sono neppure 90, per dire: mancherà poco...

 

io parlo con tanti di voi..

lo so che avete tutti tutti dei problemi, lo so che la vita è difficile per tutti..

ma se avete la salute, rendetevi conto, cercate di capire, di vedere, quale sia quella fortuna..

 

perchè dovrebbe essere la legge, quella della salute e della felicità, delle possibilità ma la legge è un'altra: quella della sofferenza.

 

io non so perchè sia così, non so quale motivo il divino creatore abbia nel porci di fronte a sofferenze di questo genere..

non so perchè non ci possa essere un'altra strada, per trovare lui in noi..

perchè la scoperta dell'immenso non possa passare attraverso la bellezza della poesia, della musica, dell'arte, della danza, dell'amore dei corpi..

ma la realtà umana è che questa è davvero una valle di lacrime.

il cammino dell'umanità è una immensa scia di sangue, di violenze, di sofferenze, di morti atroci, di vite più atroci ancora..

 

allora voi che avete la salute, godetevi questo, almeno..

dimenticate o ridimensionate gli altri problemi, uscite a fare una camminata nei boschi, in spiaggia, nel parco, fate una pedalata, andate in palestra in piscina, a correre con il vostro cane, a cavallo, a giocare una partita a tennis a calcetto a pallavolo.. o che altro...

portate con voi i vostri bambini.

regalate loro un paio di pattini, non un video gioco..

io ricordo come era bello giocare, correre cavalcare nuotare..

 

oggi è sabato, domani è domenica..

non state davanti al pc tutto il giorno, alla tv o al bar..

uscite..

godete il vostro corpo

e, se amate qualcuno, abbracciatelo, accarezzatelo, fate l'amore con lei/lui..

 

sei il corpo è per me foriero di dolore, fate che il vostro sia per voi foriero di gioia e di benessere..

 

ve lo consiglia chi non può più farlo.. e come vorrebbe ancora.....

 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 12
  • #1

    lucia d'alessandro (sabato, 03 novembre 2012 14:15)

    Ciao Ari, hai veramente ragione, la salute è la cosa più importante e lo dimentichiamo troppo spesso.Presi da mille altre cose, salute vuol dire essere padroni del proprio corpo,ma chi non ce l'ha più e lotta con coraggio è padrone della propria mente, solo è cosi' difficile questo cammino di cui tu sei esperta tuo malgrado....spero se toccasse a me di avere la tua lucidità, la tua onestà, il tuo stoicismo.Chissà se ne sarei capace, ne dubito. SMACK


  • #2

    ariannaamaducci (sabato, 03 novembre 2012 15:32)

    ma io ti auguro con tutto il cuore, cara lucia, che non tocchi mai a te..
    tu fai una vita assai sana e spero che tu possa restare in buona salute a lungo..
    ci sono anche gli anziani che sono invecchiati senza essere ammalati mai o quasi mai...
    e ti auguro che tu possa appartenere a questo fortunato gruppo.
    d'altronde io non sono mai stata a mio agio, in questa vita..
    e la mia salute fisica ha rispecchiato questo fin da bambina..
    io ho sempre avuto tantissimi problemi e disturbi, anche di nascita..
    quindi, un destino o karma abbastanza impegnativo..

    so che le mie parole possano risultare anche fastidiose..
    ma non sono state scritte con l'intento di recriminare, piuttosto con il desiderio di farvi riflettere su come potreste godervi di più la vostra vita.. tutto qui..
    spero davvero di esserci riuscita..
    ti abbraccio, amica mia..
    (^_^)

  • #3

    rossana parenti (sabato, 03 novembre 2012 16:04)

    mia cara e generosa arianna si e' vero ognuno ha i suoi problemi ma e' bene pensare che ognuno sente il suo .specialmente te .che non solo la caduta dalla scala ti ha tolto la possibilita' di poter camminare come prima ma hai altri problemi .quindi impariamo da te e dalla tua sofferenza ad apprezzare la vita per come l'abbiamo e smettere di lamentarsi per delle sciocchezze .scusa il romanzo che ho scritto .

  • #4

    arturo quadraro (sabato, 03 novembre 2012 18:47)

    La salute fisica, come quella mentale e sentimenale.....è un retaggio delle vite passate ed il frutto ultimo di questa vita, che nello sguardo macroscopico si assoggetta alla legge universale del karma ed in quello microscopico al nostro stile di vita. Pace a te Ari...a te il mio caro abbraccio

  • #5

    ariannaamaducci (sabato, 03 novembre 2012 22:02)

    cara rossana, mi casa es tu casa!!
    scrivimi sempre tutto quello che vuoi, io adoro leggerti!!.
    e se riesco ancora ad essere utile, in qualche modo, con tutte le mie ombre..beh, questo mi fa felice..

    guarda, oggi è un giorno veramente pesante dal punto di vista del dolore fisico..
    credo che, se tutto in una volta accadesse un miracolo ed io non avessi più dolori, anche se non potessi comunque più camminare, sarei la persona più felice del mondo..
    e, guardando indietro, mi spiace aver sciupato occasioni per divertirmi e stare bene.
    ma del senno di poi, ne sono piene le fosse!!

    un grande bacio, mia dolcissima.. <3

  • #6

    ariannaamaducci (sabato, 03 novembre 2012 22:05)

    nulla di più vero, arturo, è un retaggio karmico, una retribuzione..
    io credo di avere grandi debiti..
    ma anche credo che li sto pagando e pure salati!!!

    amico mio, sono stanca di soffrire ma che io lo dica non cambia la realtà..
    allora, pace nel nostro cuore, mio caro! (^_^)

  • #7

    arturo quadraro (sabato, 03 novembre 2012 22:26)

    E' vero.....il conto che ti è stato portato è veramente salato.......ma sono sicuro che tu lo pagherai tutto fino in fondo....perchè Dio in questa vita ti ha dato la forza di pagarlo. Ed io continuero a fare il tifo per te. P.S. se poi non ci arrivi con i soldi...fammi un fischio. Bacio.

  • #8

    Maria Rossi (sabato, 03 novembre 2012 22:49)

    Nulla di più vero Arianna. La salute fisica e mentale sono una una cosa fondamentale.

    Ogni giorno dovrebbe essere salutato con gioia e visto come una opportunità irripetibile.
    Purtroppo il fittizio si traveste spesso da essenziale.

  • #9

    ariannaamaducci (sabato, 03 novembre 2012 23:04)

    caro arturo!! che dolce che sei.. ma anche simpatico!!
    terrò presente, tesoro, perchè mi sa che mi sono rimasti solo pochi spiccioli!! <3

  • #10

    ariannaamaducci (sabato, 03 novembre 2012 23:07)

    ah, come tu pure hai ragione, maria..
    qui siamo pieni di falsi bisogni, di false speranze, di false credenze, di falsi miti di falso progresso e chi più ne ha più ne metta...
    siamo alla frutta, amica mia.. proprio come umanità..
    ma cerchiamo per quello che possiamo di lavorare si noi stessi..
    è l'unica cosa..
    grazie, tesoro (^_^)

  • #11

    milly (lunedì, 05 novembre 2012 16:39)

    secondo una teoria (che potrebbe anche essere falsa... ehehehehhh) scegliamo prima di nascere gli ostacoli che dovremo superare....
    mia cara....
    chissà cosa avevamo in testa in quel momento!!!!!
    l'unica consolazione è che, in questo videogioco al massacro, si sia almeno arrivate all'ultimo livello!!
    ehehehehehhhhh
    purtroppo ci accorgiamo di quanto sia importante qualcosa solo quando ci manca!!
    e poi non credo che sia valido il: mal coune mezzo gaudio....
    io se sento che altri stanno male, stò male anche per loro!!!!
    ti abbraccio forte, forte

  • #12

    ariannaamaducci (martedì, 06 novembre 2012 02:40)

    guarda milly, il mal comune mezzo gaudio a me mi ha sempre fatto incaxxxare a bestia!!!
    ma come, sei contento se qualcuno sta male come te???
    ma allora ditelo che gli esseri umani sono proprio fatti di una cosa marrone!!!!!

    per il resto, so che abbiamo scelto, ci credo, lo sento.. e io, come al solito avevo le mie manie di grandezza: o tutto o niente.. ;0)))

    che devo dirti, amica mia....
    sono alla fine, se dio vuole.. ma spero che sia vicina questa ultima tappa, perchè questa distesa di giorni che ho davanti mi atterrisce e non poco...
    ricambio ancora più forte l'abbraccio