UN GOLFO

UN GOLFO - 2012 dipinto digitale eseguito al pc- tecnica impasto
UN GOLFO - 2012 dipinto digitale eseguito al pc- tecnica impasto

 

UN GOLFO

 

Palpito di un golfo

dove si spezza

l'onda

tra le braccia

di scoglio

 

Spuma e risacca

di azzurri

e trasparenze

 

Sospiri

di acque

abbandonate e dense

fervori

di giorni

allontanati

 

Servo il signore

degli oceani

valva dischiusa

e arresa

 

Della roccia

cuore pulsante

nervo scoperto

a sconfinata memoria.

 

27 ottobre 2012

Scrivi commento

Commenti: 8
  • #1

    Maria Letizia (sabato, 27 ottobre 2012 15:48)

    Bella poesia, bel quadro, bellissima Ari

  • #2

    ariannaamaducci (sabato, 27 ottobre 2012 15:57)

    grazie maria letizia....
    un abbraccione ..ti voglio bene!!

  • #3

    rossana parenti (sabato, 27 ottobre 2012 16:01)

    ciao ari , vedo che nonostante i nuovi dolori che si sono abbinati agli altri che gia avevi. non hai perso la grinta pittorica e poetica bella la poesia e bello il dipinto .i miei piu' sinceri complimenti .spero che tu possa sentirti meglio e tu possa tornare a quella che eri prima con i tuoi soliti proplemi purtroppo ma senza aggiunta .un abbraccione e un bacione .<3

  • #4

    ariannaamaducci (sabato, 27 ottobre 2012 16:08)

    cara rossana..
    grazie...
    cerco di tenere duro..
    ma vedi, se appena appena ho un po' di energia io sto meglio se lavoro..
    il tempo passa prima.. è più leggero, è pieno di altro che non sia i miei dolori..
    hai visto..ho dipinto un mare come dicevi l'altro giorno....
    ti abbraccio <3
    anche per te...

  • #5

    rossana parenti (sabato, 27 ottobre 2012 16:33)

    ari il mare e' bellissimo di quelli che piacciono a me sei stata bravissima .come sempre .<3 non esagerare ,lo so che non puoi' stare ferma ma cerca di limitarti .ciao tesoro .<3

  • #6

    ariannaamaducci (sabato, 27 ottobre 2012 16:53)

    si rossana, tranquilla.. non esagero..
    ma davvero non posso stare senza fare nulla..
    io, in quel mare, ho messo un grande abbraccio..
    per il mio cuore ammalato, per la mia carne pesta, per le mie ossa rotte..
    ma soprattutto per voi tutti e per una persona speciale che ne ha bisogno, in questo momento....
    e mi ha fatto sentire meglio...
    amare fa bene..
    amare forse è non chiedere nulla, mai, non aspettarsi nulla mai, ma vivere della grande gioia di amare..
    alla fine è amare per amare...
    e un mare per amare..

  • #7

    arturo quadraro (domenica, 28 ottobre 2012 08:44)

    Tenera e forte Ari...come una canna di bambù...dal cuore tenero.

  • #8

    ariannaamaducci (domenica, 28 ottobre 2012 09:57)

    che bello questo che mi hai scritto, arturo...

    il bambù è una pianta che mi ha sempre affascinato..
    così forte eppure così malleabile..
    ho avuto diversa mobilia di bambù, tra cui una sedia a dondolo che mi piaceva moltissimo..
    poi, in tanti cambiamenti di abitazione e città, le cose vanno perdute...

    mi piace pensare di essere così...la tua ari di bambù ti abbraccia forte forte, amico mio..