RITRATTO DI LUCIA D'ALESSANDRO

RITRATTO DI LUCIA D'ALESSANDRO - 2012 dipinto eseguito a mano libera al pc
RITRATTO DI LUCIA D'ALESSANDRO - 2012 dipinto eseguito a mano libera al pc

 

RITRATTO DI LUCIA D'ALESSANDRO

 

parole come girasoli...

Scrivi commento

Commenti: 10
  • #1

    paola (martedì, 23 ottobre 2012 10:17)

    Bello questo ritratto , mi piace !! Immagino che la scelta di inserire il viso dentro al girasole , tu l'abbia fatta per sottolineare un accostamento tra la solarità che sprigiona la tua amica in questa foto e quella dei girasoli ........
    E pensare che invece la leggenda del girasole è estremamente triste ......io l'ho scoperta solo poco tempo fa , per caso come al solito... girando e rigirando su questo fantastico mondo digitale ....La leggenda a cui faccio cenno è quella di Clizia , innamorata perdutamente del Dio Sole ...è una storia parecchio bella . Consigliata SOLO alle anime MOLTO ROMANTICHE ! Astenersi perditempo !
    A presto . Ciao

  • #2

    arturo quadraro (martedì, 23 ottobre 2012 11:14)

    "Clizia era una giovane ninfa, innamorata persa del Sole, pertanto lo seguiva tutto il giorno mentre lui guidava il suo carro di fuoco per tutto l'arco del cielo. Il sole, dapprima fu lusingato e un pochino intenerito da quella devozione... credette di esserne a sua volta innamorato e decise di sedurla cosa non difficile per lui!
    Ma ben presto il Sole si stancò dell'amore di Clizia e le diede, come suol dirsi... il benservito rivolgendo altrove le sue attenzioni.
    La povera ninfa pianse ininterrottamente per nove giorni interi. Immobile in mezzo a un campo, osservava il suo amore attraversare il cielo sul suo carro di fuoco.
    Così, pian piano, il suo corpo si irrigidì, trasformandosi in uno stelo sottile ma resistente, i suoi piedi si conficcarono nella terra mentre i suoi capelli diventarono una gialla corolla; si era trasformata in un fiore bellissimo color dell'oro... Il girasole...
    Ma anche nella sua nuova forma la piccola ninfa innamorata continua tuttora a seguire il suo amore durante il giro nel cielo". ETERNAMENTE.

  • #3

    ariannaamaducci (martedì, 23 ottobre 2012 13:49)

    cara paola, sono contenta che ti piaccia..
    si, hai indovinato, la solarità di lucia mi ha suggerito questo gioco di colori..
    ma anche il fatto che lei vive in campagna e coltiva verdura biologica..
    lei è fusa in modo sano e giusto con nostra madre terra..
    per questo ne riceve indietro i doni e la sua bellezza...

    la leggenda di clizia la conoscevo ma non la ricordavo..ho visto che sotto al tuo commento arturo ha postato tutta la storia...
    ora vado a rileggermela..

    ciao anmica mia, grazie !
    un abbraccio @>---

  • #4

    ariannaamaducci (martedì, 23 ottobre 2012 13:52)

    che stira davvero bella e triste, arturo..
    io lo dico semore, quando si ama, è per la vita..e l'amore non muore mai..tu cambi, lui resta.....

    ciao bel principe tenebroso.....

  • #5

    rossana parenti (martedì, 23 ottobre 2012 14:26)

    prima di tutto voglio farti i complimenti per il tuo lavoro e la fantasia .e poi volevo dire una cosa la storia e'bellissima nella sua tristezza .ma perche' allora ho sempre sentito dire .se al mattino quando ti svegli se per prima cosa vedi un girasole la giornata sara' bellissima .mah!!

  • #6

    lucia d'alessandro (martedì, 23 ottobre 2012 15:09)

    Il girasole se ne stava al bordo del campo coltivato, con il compito di indicare i punti cardinali e per la gioia di tutti i ragazzini che amano misurarsi contro lo stelo lungo guardando in alto il domestico sole. E girava appena il capo con dentro tutta la serie dei numeri di Fibonacci.

  • #7

    ariannaamaducci (martedì, 23 ottobre 2012 21:08)

    cara rossana..
    anche io sapevo che il girasole era sintomo di buona fortuna e di gioia..
    ma credo che comunque la forza di un amore, anche se finito tragicamente, illumini una vita..
    aver avuto il coraggio d'amare fino in fondo a costo di pagarlo con la propria vita equivale a superare il grande gap umano, cioè quello di non esserne capace..

    grazie ross... ti abbraccio @>----

  • #8

    ariannaamaducci (martedì, 23 ottobre 2012 21:17)

    era una sentinella ed un benvenuto nell'insieme..
    era la stretta di mano del nuovo giorno d'estate...

    ciao lucia...(^_^)

  • #9

    paola (martedì, 23 ottobre 2012 22:16)

    Che belle queste tue due ultime definizioni del girasole ........e anche che l'amore non muore mai , tu cambi , lui resta non scherza.... Direi che le accendiamo TUTTE e TRE , per non fare differenze !!
    Del resto quel girare ETERNAMENTE di Clizia su sè stessa è giusto un "filino" appena appena commovente ............

    Ok , ti auguro una buona notte .........un po meno ai tuoi vicini di casa che a quanto ho letto sopra , si danno parecchio da fare ...ciao, alla prossima.........

  • #10

    ariannaamaducci (martedì, 23 ottobre 2012 22:28)

    ciao paola!!!
    grazie per l'accensione..
    eh si, la storia di clizia mi ha preso molto..mi ci sono riconosciuta..

    i vicini sono super tranquilli stasera, cane compreso..e come da proverbio, non svegliamo il can che dorme!!!
    quindi, buonanotte anche a loro..!!
    a te la più dolce delle nanne, con bellisismi sogni.. (^_^)