PIEDE MALINCONICO

MAREMARE 2011 olio su tela 13 x 18
MAREMARE 2011 olio su tela 13 x 18

 

 

PIEDE MALINCONICO

 

Nè arcane onde

nè famelici passi

nè dilatate mani

a cogliere

lembi

dalle nuvole arcigne

 

Fugge il sorriso

con piede malinconico

verso il canale asciutto

frattura di tempo

senza memoria

 

Acqua eterna

ciano e smeraldo

smembra la mia tunica

incanutita

 

Accolgo l'insondabile

esondando.

 

10 ottobre 2012


 


 

 



 

 

Scrivi commento

Commenti: 11
  • #1

    arturo quadraro (mercoledì, 10 ottobre 2012 22:31)

    ......e come il fiume esondato placa l'impetuoso suo malinconico vagare..così la mente mia s'adagia esausta e si perde nell'abbraccio del tuo caldo mare.

  • #2

    milly (giovedì, 11 ottobre 2012 01:28)

    toglie il fiato...
    quanto le tue pennellate!!!
    stupefacente

  • #3

    milly (giovedì, 11 ottobre 2012 01:43)

    non capisco cosa c'entra il naso... ma nulla può disturbare questo meraviglioso abinamento d'immagini e parole!!
    appena trovo il link lo condivido!!
    il bello di fb è che condividi con la tua cerchia il piacere di cose come queste.... troppo belle per tenertele per te!!
    spero che non ti blocchino mai la pagina...
    le pagine...
    tutte insieme non lo faranno mai!!!
    accidenti!!
    fb ha molti difetti, ma se non lo avessimo avuto non avrei mai saputo nemmeno che esistessi!!!
    e avrei perso moltissimo

  • #4

    Cristina (giovedì, 11 ottobre 2012 02:05)

    ciao, dolce Ari, la pittura è bellissima, io che amo il mare...la poesia è impetuosa.

  • #5

    ariannaamaducci (giovedì, 11 ottobre 2012 14:08)

    caro arturo..
    placa il tuo tormento per un attimo
    conosco la via che tu percorri e so quanto sia aspra
    abbandonati a queste onde, abbandoniamoci insieme.. esondiamo e restiamo placati..
    sei stanco come me di vagare senza meta, amico mio..
    ma una meta c'è e noi lo sappiamo..e sappiamo anche che la troveremo..
    la troveremo, arturo, l'abbiamo già trovata
    dobbiamo solo placare la nostra mente e dormire tra le nostre onde...
    ti abbraccio, anima profonda..

  • #6

    ariannaamaducci (giovedì, 11 ottobre 2012 15:03)

    cara milli, risolto il problema del condividi, ho aggiunto in ogni post i bottoni..
    me ne ero completamente dimenticata, ti ringrazio che me lo hai fatto notare..
    c'è anche il tasto mi piace e il feed rss per ricevere le notifiche sulla tua mail....

    il naso è stato un errore..
    non so come abbia scritto naso..ma nella mia mente ci sono troppe cose, credimi..

    per il resto, il quadretto è un 13 x 18, dei 150 che ho dipinto come bomboniere per mia figlia che si è sposata a giugno..
    la poesia... è una goccia di quell'immenso mare..

    grazie, che mi senti così..

  • #7

    ariannaamaducci (giovedì, 11 ottobre 2012 15:04)

    come sarebbe bello, cristina, tu venissi a trovarmi e potessimo passeggiare su queste rive...

  • #8

    lucia (giovedì, 11 ottobre 2012 20:03)

    Ciao Ari, tu esondi pittura e poesia. E come il fiume esondando fertilizzi. Non è poco, lo sai. vero?

  • #9

    ariannaamaducci (giovedì, 11 ottobre 2012 21:47)

    grazie lucia..
    sono come il nilo, dici???

    ma tesoro, ci sono varie lucie, tra le mie amiche..tu quale sei??
    no scusami piccola..solo per sapere con chi sto parlando..;0)))

    comuque, qualsiasi lucia tu sia, io ti abbraccio (^_^)

  • #10

    lucia d'alessandro (venerdì, 12 ottobre 2012 14:43)

    Sono io ma penso che anche per altri sia cosi'.

  • #11

    ariannaamaducci (venerdì, 12 ottobre 2012 15:26)

    grazie, lucia d'alessandro..e scusami ancora se te l'ho chiesto, ma non volevo confondere lucia con lucia..

    in molti mi dite che vi do qualcosa..
    alla fine ci crederò pure io!! ;0))
    un bacio, tesoro..

    ma la foto di daniel??
    non mi hai fatto sapere più nulla..